CORRADO DE BENEDICTIS UN PITTORE AD OGNI COSTO

 

 

Corrado De Benedictis, artista napoletano partecipera' alla Biennale di Chianciano che si terra'  nel Museo di Chianciano Terme nella bellissima Toscana dal 7 al 14 di settembre 2013.

 

Corrado dipinge fin da giovanissimo anche se per alcuni periodi della sua vita,  per motivi personali, essendo impegnato in altra attività, ha in parte trascurato la sua vocazione. Ma la sua determinazione a svolgere il proprio lavoro quasi in isolamento è congeniale da sempre al modo stesso di intendere l'arte e il "mestiere" d'artista. Malgrado ciò, sollecitato da più parti nel corso della sua vita, ha per così dire ceduto alle pressioni di amici, critici e collezionisti, che da sempre seguono e apprezzano il suo lavoro, ed ha acconsentito  a mostrare in alcune esposizioni le sue opere, specie laddove i suoi estimatori si sono dati da fare per allestirgli alcune personali. Malgrado la sua renitenza a mostrarsi in pubblico e a collocarsi sul mercato dell'arte, alcune sue opere sono state acquisite da importanti collezioni private e soprattutto istituzioni ed enti pubblici. Molti infine, nonostante il suo riserbo, i riconoscimenti che gli sono stati attribuiti. 

 

La pittura  dell'artista e'  sperimentata a tutti i livelli sia, artigianali (le tavolette su cui matericamente vengono riportati fiori dallo spessore pittorico consistente) e sia figurali: donne riprese nella loro nudità alla maniera di Capaldo, artista napoletano che ha saputo conferire ai propri nudi una impronta particolare dall'immediato riconoscimento stilistico, paesaggi ripresi dal vivo o di ricordo, per dar corso a quella necessità impellente, per Corrado, di fare pittura ad ogni costo.