Expo: Il Maestro Baron rappresenta Venezia

L'Expo Milano 2015 non è solo la più importante manifestazione di questa prima parte del 21° secolo legata all'alimentazione, ma è anche un grande momento per l'arte italiana. 
 
Sono presenti importanti lavori  di tutte le regioni italiane, dal rinascimento ad oggi e rappresentano tutto il mondo dell'arte, un mondo in cui l'Italia è la più prestigiosa ambasciatrice con la sua impressionante storia che parte dall'antica Roma, per arrivare ai giorni nostri.
 
L'arte contemporanea, pertanto, non poteva essere dimenticata dagli organizzatori. Infatti, Il maestro Gelindo Baron, ad esempio, è stato incaricato dalla città di Venezia per presentare le sue opere e ricordare ai milioni di visitatori dell'Expo, Venezia ed i Colli Euganei.
 
I suoi lavori sono chiaramente dei capolavori astratti, pertanto l'osservatore dovrà entrare nel dipinto e con l'immaginazione leggere nei colori e nelle composizioni, ciò che il maestro ha voluto trasmettere su tela.
 
Il suo stile unico ed inconfondibile, farà entrare i turisti giapponesi, americani, australiani ed europei, nelle bellezze delle terre Venete.
 

Il maestro, solo con il colore, riuscirà misteriosamente a colpire il nostro inconscio e farci vedere impossibili calli che si avvicinano al mare, il Canal Grande, l'isola della Giudecca, e tutte le meraviglie che Venezia ci offre. Ma poi, sta a noi fare il grande miracolo e tradurre il tratto esclusivo di Gelindo Baron da un paesaggio astratto ad uno che diverrà più familiare attraverso lo strumento della nostra sensibilità.
 
 
Immagini
Sinistra: Artist Gelindo Baron con l'Onorevole Alessandra Siragusa
Destra: Opera "Notturno Veneziano" di Gelindo Baron