TRADIZIONE COLORISTA, ARTE FIGURATIVA, VIAGGI: QUESTI GLI INGREDIENTI DEL SUCCESSO DI HEIDI FOSLI


Artista norvegese, Heidi Fosli debutta nel mondo dell’arte nel 2006 e da quel momento non cessa di collezionare successo ed approvazione di pubblico.

Ciò che più di ogni altra cosa caratterizza e rende unici i suoi lavori è il loro posizionarsi a cavallo tra la tradizione colorista, basata sulle emozioni, e la linea 

figurativa, ispirata invece alla logica e la razionalità.  Contemporaneamente, l’artista fa anche un massiccio utilizzo del simbolismo ispirandosi al grande maestro Edvard Munch. La fusione di questi numerosi elementi porta alla produzione di opere sensazionali le quali pongono Fosli in una posizione di rilievo all’interno della storia dell’arte contemporanea.

Principale fonte d’ispirazione per la pittrice sono i numerosi viaggi compiuti intorno al mondo: occasione di scoperte, di acquisizione di conoscenze, di esperienza di luoghi, persone, atmosfere. Tale girovagare tra diverse nazioni ha formato la Fosli in profondità, inducendola a sviluppare sentimenti di speranza e condivisione per i problemi di socializzazione fra le varie culture, d’integrazione e di difesa dei diritti dell’essere umano. In generale il suo primo obiettivo e’ quello di esprimere le emozioni forti e drammatiche nelle relazioni tra gli individui.

Simbolo ricorrente nei suoi lavori è il ponte, un ponte immaginario che collega i paesi, abolisce le differenze e conduce ad un mondo migliore. Le toccanti tematiche da ella af frontate vengo tutte sapientemente riprodotte sulla tela attraverso un eccezionale uso di colori quali il blu, il grigio ed il celeste, armonizzati in un unicum che ricorda le tinte dei paesaggi norvegesi. La composizione e la sfumatura dei colori è un altro elemento molto importante nell’espressione dell’artista.

I temi narrati da Heidi Fosli ci arrivano potentemente addosso, ci appartengono poiché riflettono i problemi affrontati da molti stati e da molte generazioni. Probabilmente è questa, oltre alla suprema bravura, la ragione per la quale la pittrice è attualmente riconosciuta come una delle più interessanti nel panorama artistico contemporaneo.