NARRAZIONE VISIVA CON LE OPERE DI CHRISTINE ALLEN

 Christine Allen e' una nota artista scelta per l'importante Biennale di Chianciano che si terra' dal 7 al 14 di settembre presso il Museo di Chianciano Terme in Toscana.

L'artista lavora con colori acrilici, e ama sperimentare nuove tecniche, mischiando diverse modalita' di pittura e diversi strumenti per creare superfici particolari e texture di colori complesse e sempre nuove. Le sue opere creative e originali sono frutto della spontaneita' e della curiosita' dell'artista, che cerca sempre di innovarsi e sperimentare nuove tecniche. 

Christine ritiene che l'ispirazione dei suoi lavori e' spesso trascurata e ritenuta banale, ma per lei non e' assolutamente cosi', in effetti la sua ispirazione contiene per essa "una ricchezza d'informazioni visive". 


Le sue opere di una bellezza fuori dall'ordinario sono spesso create su superfici sottili di Driftwood, un lichene coperto di roccia e metallo arrugginito che viene poi coperto di vernice. 

Attraverso il processo di texturing e dI stratificazione della vernice , aggiungendo e togliendo , l'artista si sforza di esprimere un' emozione, un attimo fuggente, il passaggio del tempo.

I suoi quadri invitano lo spettatore all'approfondimento, pertanto e' necessario  concentrarsi e impegnarsi per comprenderne la complessita', il risultato ottenuto e' così una narrazione visiva con l'osservatore.